Switch to English Passare a Italiano

AGENZIA ITALIANA PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPOLibano e SiriaSede di Beirut

AGENZIA ITALIANA PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO  - Libano E Siria - Sede di Beirut | – ITALIAN AGENCY FOR DEVELOPMENT COOPERATION - Lebanon and Syria - Beirut Office Ambasciata d'Italia a Beirut European Union Presidency of the Council of Ministers - Lebanon

Iniziativa di sostegno alla gestione doganale e frontaliera del Libano
Budget
98,000.00 €
Date di esecuzione
2013 - 2015
Ente Esecutore
Gestione Diretta
Partners
Guardia di Finanza italiana, Minister of Interior and Municipalities/ Sicurezza Generale
Status
95 %

Iniziativa di sostegno alla gestione doganale e frontaliera del Libano

Il programma ha come obiettivo specifico la riduzione del flusso illegale di merci e persone ed il rafforzamento delle competenze tecnico professionali dei funzionari del MoIM/Sicurezza Generale - addetti al controllo delle frontiere e delle dogane libanesi.

L'iniziativa contribuisce a rafforzare il ruolo e le capacità dei funzionari pubblici, risorse essenziali per un'efficiente pubblica amministrazione, ed è coerente e integrata con l’insieme delle azioni svolte dalla DGCS all’interno del sostegno alla stabilizzazione del Libano, che rappresenta una priorità nell’azione della Cooperazione Italiana.

L’intervento s’inserisce in un solido percorso di cooperazione bilaterale e risponde alle priorità identificate dal Governo Libanese per la modernizzazione e stabilizzazione del paese.

Il progetto nasce da un’esigenza espressa dal Ministero degli Interni e Municipalità (MoIM) libanese di investire nelle risorse umane rafforzando ed aggiornando le conoscenze e competenze dei funzionari ed ufficiali pubblici preposti alla gestione delle frontiere e delle dogane nazionali.

Il programma sarà implementato in collaborazione con dalla Guardia di Finanza Italiana presso il "Centro di Addestramento e Specializzazione" di Orvieto, polo di eccellenza per l'alta formazione specialistica e abituale centro di formazione per i corpi di Paesi terzi in materia doganale e di controllo delle frontiere. L’attività formativa, organizzata in moduli, fornirà a 40 funzionari libanesi una visione d'insieme sulla vigilanza e sicurezza dei confini, approfondendo sia aspetti operativi che relativi alla normativa internazionale in materia doganale. In particolare, il corso prevede sessioni, impartite dal personale della Guardia di Finanza, dedicate al controllo delle persone, al controllo delle merci, al contrasto all’immigrazione clandestina, al contrabbando e alla repressione dei traffici di armi e stupefacenti.


/portal/it-IT/notizie/67/c/workshop-tecnico-dedicato-alla-lotta-al-traffico-illecito-di-beni-culturali/467/